Paula Cademartori who, is on next!

Nel luglio 2011, la partecipazione al concorso Who is on next? di Vogue Italia che la consacra tra i nomi più promettenti della moda italiana; c’è ancora spazio per il talento nel fashion?  

Who Is On Next è una bellissima opportunità e una grande soddisfazione, avere la possibilità di mostrare le proprie creazioni ad alcuni dei personaggi di maggiore spicco del settore della moda e ricevere un loro riscontro è stata per me grande stimolo a fare sempre meglio. Purtroppo l’Italia è un Paese che non lascia molto spazio ai giovani designer. Quelli che riescono ad emergere si distinguono però per l’altissima qualità del loro lavoro che è superiore al resto del mondo.

 Il suo marchio di borse luxury dà spazio allo stile e al dettaglio, ma cos’è per lei il MADE IN ITALY OGGI?

Il Made in Italy è un valore aggiunto, perché sinonimo di qualità, artigianalità e tradizione ma, credo che il potere del prodotto sia anche la ricerca e il design che si cela dietro ciascun modello che compone le mie collezioni. Personalmente amo studiare ogni singolo abbinamento cromatico e materico col fine di creare un vero e proprio oggetto di lusso, che sia al contempo funzionale e atemporale. Il mio desiderio è quello di creare oggetti unici e da collezione, delle vere e proprie “Bags to collect!”.  

Dalle borse alle scarpe che arriveranno in autunno: c’è un sogno che Paula vuole ancora realizzare? 

Tra gli obiettivi principali per l’anno 2016 vi è quello di consolidare l’azienda e la sua distribuzione sul mercato internazionale puntando all’acquisizione di nuovi mercati e al consolidamento degli attuali. L’ampliamento della gamma di prodotti e l’introduzione delle nuove categorie merceologiche col fine di rendere il marchio espressione di un lifestyle a tutto tondo è stato sicuramente un grande traguardo per il marchio. Anche se l’obiettivo più importante è sicuramente l’apertura di un primo monomarca Paula Cademartori.  

Il nostro blog è seguito da tante appassionate di moda; un consiglio ed un augurio a tutte loro ed un consiglio ed una augurio a LeadingMyself.   

L’augurio che posso fare è quello di vedere realizzati i propri desideri. Non mollare mai fino al raggiungimento del proprio obbiettivo è il consiglio che mi sento di dare a tutti.

A cura di Barbara M. @paputtina

Paula Cademartori Nata e cresciuta in Brasile, nel 2005 Paula Cademartori si trasferisce in Italia, Paese da cui ha origine la sua famiglia paterna. La passione per il design degli accessori è il movente principale di questa scelta. Con una laurea in Industrial design alle spalle, Paula approfondisce la sua formazione conseguendo un diploma magna cum laude nel master in Fashion accessories dell’Istituto Marangoni di Milano e acquisendo una base di competenze manageriali grazie al corso Young fashion manager dell’università Sda Bocconi. Formazione che si rivelerà fondamentale nell’ottica di creare un marchio di proprietà. Dopo una collaborazione nell’ufficio stile di Versace per lo studio delle collezioni di pelletteria donna couture e prêt-à-porter, la partecipazione al concorso Vogue talents nel 2009 con l’inserimento nella lista dei 140 emerging talents di Vogue Italia dà alla designer la giusta visibilità e lo stimolo per fondare il marchio di borse deluxe che porta il suo nome. Il debutto avviene nel settembre 2010 con la presentazione a Parigi, nell’ambito di Première classe, della collezione Paula Cademartori primaveraestate 2011. Poco dopo, nel luglio 2011, la partecipazione al concorso Who is on next? di Vogue Italia, consacra la stilista tra i nomi più promettenti della creatività italiana. La visione estetica della stilista, influenzata dall’amore per l’arte e per il bello, e la sua formazione legata al mondo dell’industrial design sono gli ingredienti chiave di questo successo, coniugati alla scelta di realizzare la produzione interamente in Italia, in laboratori artigianali situati nell’area di Milano. Per Paula Cademartori, il vero lusso è nel dettaglio. Ogni borsa viene concepita dalla stilista come oggetto di design da collezionare e fare proprio. Atemporale e iconico. Ma, al contempo, funzionale e versatile. Il delicato equilibrio tra utilità e decoro è racchiuso simbolicamente in una fibbia metallica, sigillo prezioso di ciascuna creazione e raffinato marchio di fabbrica. Progettata personalmente dalla stilista, forte di un background nel mondo della gioielleria, questa fibbia si ispira idealmente al simbolo della P greca. Sofisticate geometrie, combinazioni di texture e color block sono i tratti distintivi di uno stile diventato subito identificabile grazie a modelli iconici, battezzati con i nomi di donne che hanno un significato speciale per la designer: da Faye a Sylvie, da Tatiana a Kate. It bags oggi presenti nei migliori punti vendita di alta gamma, in Italia e nel mondo.

Instagram/ Twitter : @pcademartori
Facebook: Paula Cademartori

3 pensieri su “Paula Cademartori who, is on next!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...